Calendario corsi TÜV NORD Education – Gennaio 2020 - Luglio 2020

OICOS srl: Consorzio il Biologico e TÜV Nord Group insieme per investire nella qualità della certificazione e nella sostenibilità delle produzioni

SMETA, SA8000, ISO 26000: al vostro servizio la competenza di TÜV NORD negli Audit Sociali

 

 

 

Garanzia, fiducia e competenza, in una sola parola qualità: Consorzio il Biologico e TÜV Nord stringono un’alleanza tramite la costituzione della holding OICOS (International Organisation for Certification On Sustainability), i cui obiettivi consistono nella crescita della consapevolezza dell’importanza dei processi di tic (testing, inspection, certification) a favore dello sviluppo dei comparti produttivi interessati e della sostenibilità quale matrice comune. OICOS controlla CCPB, lo storico ente di certificazione italiano specializzato nel biologico, e si pone l’obiettivo di aggregare altre realtà del settore della certificazione. Da una parte Consorzio il Biologico annovera tra i suoi soci le principali aziende dell’agroalimentare italiano che producono e/o commercializzano prodotti provenienti da agricoltura biologica, che rappresentano un punto di riferimento per il food made in Italy. Dall’altra TÜV Nord Group porta in dote una vasta gamma di servizi nei principali settori industriali e consumer, non solo agroalimentari, dispone di accreditamenti europei ed internazionali congiuntamente, e vanta un know-how e un network consolidato nel panorama internazionale dalla presenza in 70 paesi nel mondo, tra cui da oltre 10 anni anche l’Italia.

Il risultato di questa partnership sarà quindi accrescere ulteriormente alcune caratteristiche e valori comuni ad entrambi, Consorzio il Biologico e TÜV Nord: la solidità, l’affidabilità e la vocazione internazionale. Il tutto in un ambito, quello delle certificazioni sostenibili, più che mai di importanza cruciale: ogni settore produttivo, agroalimentare e non solo, nei prossimi anni dovrà fronteggiare la sfida nel ridurre i propri impatti ambientali, di guardare con più responsabilità sia al proprio ciclo produttivo, sia a come questo incide sulla società e l’ambiente.

Negli ultimi anni il biologico italiano ha visto crescere sia la propria popolarità e diffusione nel mercato interno, sia tutti i principali indicatori come mostrano gli ultimi dati dell’Osservatorio SANA 2019: il bio italiano fattura 6,4 miliardi di euro l’anno, di cui 4,1 miliardi per il mercato interno e 2,3 miliardi per l’export. L’86% delle famiglie italiane acquista biologico almeno una volta l’anno. Numeri positivi non solo per la diffusione, ma anche per la produzione agricola: nel 2018 le superfici coltivate in Italia hanno raggiunto quasi 2 milioni di ettari, è bio il 15,5% della SAU italiana (superficie agricola utilizzata), mentre le aziende certificate sono salite a 79.000. In questo contesto le aziende associate al Consorzio il Biologico, costituiscono un nucleo d’eccellenza: sono principalmente aziende di trasformazione, commercializzazione e distribuzione di prodotti bio, che fatturano complessivamente circa un terzo dell’intero biologico italiano.

“Dal 1988 Consorzio il Biologico si occupa di promuovere i valori del biologico e di fare in modo che i consumatori godano di quelle garanzie di salubrità, sostenibilità e affidabilità, richieste dai prodotti bio”, spiega Lino Nori, presidente di Consorzio il Biologico. “Quando abbiamo iniziato il biologico era una nicchia per pochi, ora che è un fenomeno apprezzato e diffuso in tutto il mondo vogliamo dargli una dimensione e una prospettiva davvero globali”. Il biologico è un settore sempre più globale ed è importante dare un approccio internazionale per diffondere il nostro made in Italy nel mondo.

“Per noi OICOS rappresenta una pietra miliare nella nostra strategia a lungo termine con lo scopo di sviluppare un servizio completo nel settore della sicurezza e sostenibilità alimentare a livello globale”, spiega Ulf Theike, Chief Operating Officer (COO) Resources4Life, Business Unit Industrial Services di TÜV NORD. “Consorzio il Biologico rispecchia perfettamente l’importanza e le caratteristiche del mercato agro-alimentare in Italia, mercato leader europeo che combina tradizione con avanguardia. Siamo estremamente felici di entrarne a fare parte da oggi. Consorzio il Biologico e TÜV NORD, assieme, sono in grado di offrire un servizio completamente integrato nei settori della sicurezza alimentare e della sostenibilità a clienti di tutto il mondo” Consorzio il Biologico è stato fondato nel 1988 da un gruppo di aziende operanti nei settori della produzione, della trasformazione e della distribuzione di prodotti agricoli e alimentari ottenuti con il metodo dell’agricoltura biologica con lo scopo di fornire le migliori garanzie ai consumatori e al mercato e per dare una garanzia di certificazione seria ed affidabile in Italia e nel mondo. Oggi il Consorzio si occupa di promozione dei valori del bio e della sostenibilità, attraverso attività di divulgazione e comunicazione, organizzando e partecipando a fiere, convegni ed eventi.

Dalla sua fondazione 150 anni fa, TÜV NORD è in tutto il mondo sinonimo di sicurezza e fiducia. In quanto azienda basata sulla conoscenza tecnica, lo scopo di TÜV NORD è promuovere un futuro sano e sostenibile. Con specialisti che vanno da ingegneri, biologi, chimici, economisti a professionisti della sicurezza IT, offre le sue competenze in oltre 70 paesi per garantire ai clienti un successo sempre più grande nel mondo interconnesso.

__________________________________________

OICOS srl: Consorzio il Biologico and TÜV Nord Group Together to invest in the quality of certification and in the sustainability of productions

Trust, competence and reliability – in a word, quality: Consorzio il Biologico and TÜV Nord are forming an alliance through the establishment of a holding company, OICOS (International Organisation for Certification On Sustainability). The purpose of the company is to raise awareness on the importance of TIC processes (Testing, Inspection, Certification) and to promote the development of the relevant production sectors, with a focus on sustainability.

OICOS controls CCPB, the well-established Italian certification body specialised in organic farming, and it aims to gather other companies in the certification sector under one roof. Members of the Consortium include the main Italian agri-food companies that produce and/or market products grown using organic farming methods, which are of special significance when it comes to food Made in Italy. For its part, TÜV Nord Group offers a wide range of services in all major industrial and consumer areas, including but not limited to the agri-food sector. The Group holds many joint European and international accreditations and possesses extensive know-how and also a long-standing international network with a presence in 70 countries around the world, including Italy, where it has been established for more than 10 years.

The result of this partnership will therefore be to support and enhance characteristics and values common to both Consorzio il Biologico and TÜV Nord: in other words trustworthiness, reliability and global orientation. And all this in a context – namely that of sustainable certification – which is nowadays more vitally important than ever. In the coming years, every productive sector, and not only the agri-food sector, will have to face the challenge of reducing environmental impacts and of looking more responsibly at production cycles and methods and how they affect society and the environment.

The latest data from SANA 2019 Observatory show that in the last few years Italian organic has grown in popularity and in the domestic market: the Italian organic bill is 6.4 billion euros a year, of which 4.1 billion for the domestic market and 2.3 billion for export. 86% of Italian families buy organic at least once a year. Positive numbers come also from agricultural production: in 2018 the Italian areas cultivated as organic were almost 2 million hectares, 15.5% of the Italian agricultural used area is organic, while the certified companies have risen to 79,000. In this context, Consorzio il Biologico’s member compnaies constitute a core of excellence: they are mainly companies that process, market and distribute organic products, which bill a total of about one third of the entire Italian organic sector.

“Since 1988, Consorzio il Biologico has been promoting the values of organic farming and ensuring that consumers enjoy the assured wholesome and consistent quality expected of organic products, together with excellent sustainability,” explains Lino Nori, President of Consorzio il Biologico. “When we started, organic farming was a niche activity for a few, but now that it is a phenomenon appreciated and widespread throughout the world, we want to give it a truly International dimension and perspective. The organic sector is increasingly global in nature and it is essential to take an international approach in order to promote our Made in Italy brand throughout the world.”

“For us, the cooperation with OICOS sets a milestone within our long-term strategy of developing a strong global service portfolio in the food sector”, explains Ulf Theike, Chief Operating Officer (COO) Resources4Life, Business Unit Industrial Services at TÜV NORD. “Consorzio il Biologico perfectly mirrors the significance and characteristics of the Italian food market – as a sector leader in Europe it combines tradition with a modern approach and we are extremely happy that we can participate and make a positive contribution. Together, we can offer a one-stop service in the field of food safety and sustainability to customers all over the world.” Consorzio il Biologico was founded in 1988 by a group of companies operating in the production, processing and distribution of agricultural and food products based on organic farming methods. The aim was to provide the best possible assurances to consumers and the market and to guarantee serious and reliable certification in Italy and throughout the world. Today, Consorzio il Biologico promotes the values of organic farming and sustainability through public relations and communication activities and by organizing and participating in fairs, conferences and events.

Since its foundation 150 years ago, TÜV NORD has been a global byword for reliability and trust. As a knowledge-based company, TÜV NORD is focused on achieving a healthy and sustainable future for society as a whole. With specialists ranging through engineers, biologists, chemists, economists and IT security professionals, it uses its expertise in over 70 countries to ensure that customers will be even more successful in the networked world of the future.